Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

venerdì 21 marzo 2014

Rubrica: Le Copertine del Mese - Marzo 2014

Ogni mese pubblico le immagini di due copertine di romanzi che mi hanno colpito molto, perchè si sa che anche l'occhio vuole la sua parte ;) 
Ed è anche un modo per farvi conoscere libri nuovi :)

LCOPERTINE DMARZO 2014

"Marina" di C.R. Zafòn

E' una copertina semplicissima, niente di più che una bella foto. Ma io la trovo molto suggestiva, soprattutto dopo aver letto il romanzo. Le copertine dei libri di Zafòn sono tutte sullo stesso stile, rispecchiano sempre le storie dei romanzi e oserei dire che sono addirittura... affascinanti! Quella di "Marina" è la mia preferita :)

.

"Il linguaggio segreto dei fiori" di Vanessa Diffenbaugh

La caratteristica che più ho apprezzato delle copertine di questo romanzo è stata la varietà di fiori. Non c'è una sola copertina, ma parecchie versioni, ognuna con un fiore diverso nella foto. Questo dettaglio non solo è molto bello, ma è anche attinente alla storia narrata, ed è una cosa che apprezzo sempre. Quanto mi piacerebbe poterle collezionare tutte!


Voi cosa ne pensate? Avete qualche copertina da suggerire per Aprile? :D

Cliccate qui per le copertine di Gennaio ^_^

Cliccate qui per le copertine di Febbraio :)



martedì 4 marzo 2014

15 domande sui libri...


Da un'idea rivisitata del blog Life is a book, ecco un elenco di domande sulla lettura e le mie relative risposte! 
Come al solito, vi invito a commentare con le vostre risposte :D

1. Qual è il primo libro che hai letto? 

"Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry.
E' un ricordo vago, di quando avevo appena imparato a leggere, in prima elementare. Lo lessi perchè me lo assegnò una maestra, e lo rilessi per piacere parecchi anni più tardi.

2. Qual è il libro più "vecchio" che possiedi?

"Pollyanna" di Eleanor Hodgman Porter (edizione del 1963).
Un regalo della mia madrina. Prima di essere suo, era stato di sua madre. Lo conserverò sempre con molto affetto.

3. Qual è il tuo scrittore preferito? 

Nicholas Sparks.
E' stato molto difficile rispondere a questa domanda. Ci sono tanti altri autori che mi piacciono: Zafòn, Musso, Goodkind. Ma Sparks è l'unico che riesca a farmi innamorare di ogni suo romanzo anche quando la trama e i personaggi non mi piacciono particolarmente. L'amore di cui parla e con cui li scrive, lo trasferisce al lettore.

4. Qual è la tua scrittrice preferita? 

Jacqueline Carey.
Anche qui la scelta è stata difficile perchè c'erano molte altre candidate valide, ma lo stile di questa autrice è unico e impareggiabile. Riuscirebbe ad affascinare anche scrivendo una lista della spesa.

5. Qual è la tua coppia preferita? 

Imriel e Sidonie, dalla serie "Il trono e la stirpe" di J. Carey.
La storia d'amore più bella di cui io abbia mai letto.

6. Per quale personaggio hai una cotta vergognosa? 

Imriel nò Montrève de la Courcel, dalla serie "Il trono e la stirpe" di J. Carey.
Ho una cotta per molti (ok, lo ammetto: moltissimi) personaggi di libri, ma nessun altro ha lo stesso fascino di Imri 

7. Qual è il peggior finale di tutti i tempi? E il migliore? 

"Shadowhunter le Origini - La principessa" di Cassandra Clare (il peggiore).
"Il canto della rivolta" di Suzanne Collins (il migliore).

8. Chi non ha saputo fermarsi (scrivendo una trilogia/saga)? 

Cassandra Clare. 
Assolutamente. Se volete sapere perchè, leggete pure qui!

9. Qual è l'uscita che stai aspettando con più trepidazione? 

Il seguito de "La fiamma e la guerriera" di Jacqueline Carey.

10. Qual è il libro che ti ha cambiato la vita? 

L'intera saga di "Harry Potter" di J.K. Rowling.
E' la saga che mi ha fatto appassionare alla lettura, e adesso la lettura condiziona tutta la mia vita, ed è una cosa che non cambierei mai. Rileggo spesso questa saga e mi trasmette sempre la stessa magia della prima volta.

11. Qual è un libro per ridere? 

"La ragazza fantasma" di Sophie Kinsella.
Sophie Kinsella è la scrittrice più divertente che abbia mai letto, e questo è il suo libro migliore, secondo me.

12. Qual è un libro per piangere? 

"I passi dell'amore" di Nicholas Sparks.

13. Qual è un libro per riflettere? 

"Non buttiamoci giù" di Nick Hornby.

14. Hai mai pianto per un libro? 

Molto spesso. Anche troppo!

15. A quale personaggio somigli? 

Gwendolyn Shepherd, dalla Trilogia delle Gemme di Kerstin Gier.
Molti personaggi di cui ho letto posseggono un po' di me, una parte in cui mi rispecchio. Per scegliere mi sono fatta questa domanda: "Qual è il personaggio che si è comportato sempre esattamente come mi sarei comportata io al suo posto?" e la risposta è stata Gwen. In tutti e tre i libri, io mi sarei comportata sempre come lei in ogni situazione.



sabato 1 marzo 2014

Recensione: "Jurassic Park" di M. Crichton



.Jurassic Park.
di Michael Crichton

Titolo: Jurassic Park
Autore: Michael Crichton
Editore: Garzanti libri
Collana: Elefanti bestseller
Prezzo di copertina (flessibile): 9,90 €
Voto:bellissimo