Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

venerdì 12 gennaio 2018

Recensione: "La favolosa vita di Henry N. Brown orsetto centenario" di A.H. Bubenzer


.La favolosa vita di Henry N. Brown orsetto centenario.
di Anne Helene Bubenzer


Titolo: La favolosa vita di Henry N. Brown orsetto centenario
Autore: Anne Helene Bubenzer
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo di copertina (rigida): 10,00 €
Voto:         piacevole


Bath, 1921. La guerra è finita da poco, e Alice Sheridan è una ragazza triste. Il suo grande amore, William, non ha più fatto ritorno dal fronte, e la sua vita non è più quella di prima. E per questo che un giorno, all'ora del tè, Alice decide di prendere ago e filo e mettere insieme i pezzi di un nuovo amico: due bottoni per gli occhi, un batuffolo di cotone per il naso, ed ecco Henry N. Brown, orsetto di peluche. Un orsacchiotto diverso dagli altri: perché Alice gli ha cucito dentro un segreto. Un minuscolo segreto di metallo che lei chiama amore. Comincia così la storia di Henry, che, da allora, di amore ne ha dato e ricevuto, durante i lunghi anni in cui è passato di mano in mano: la sua esistenza è stata ricca, curiosa, piena di incontri. Ovunque sia approdato, ha conquistato adulti e bambini con il suo sguardo tenero e sapiente e l'incrollabile capacità di ascoltare. Ha visto la guerra e il suo furore, ha conosciuto le grandi città d'Europa e ha avuto moltissimi amici: dal piccolo Robert con cui condivise una spericolata infanzia parigina, a Marlene che lo regalò al fidanzato in partenza per il fronte russo, a Nina, bambina ammalata nell'Ungheria sovietica. Senza mai dimenticare la sua prima amica, che gli fece il regalo più importante. E così, oggi, Henry ci racconta la sua storia. Che è soprattutto una storia d'amore: quello che gli è stato cucito dentro il primo giorno, il filo rosso della sua lunga vita.


Non sarà una recensione lunghissima perché effettivamente mi rendo conto di non avere molto da dire.
Non definirei questa storia un capolavoro, ma ammetto che è stata una lettura molto carina. La catalogherei come un romanzo per ragazzi :)
Henry N. Brown, orsetto di peluche dai molti nomi, racconta le varie avventure della sua vita in maniera semplice e piena di ingenuità e tenerezza. I suoi proprietari sono stati adulti, bambini, famiglie di ogni genere. Questo orsetto ha attraversato momenti storici importanti, oltre ad aver vissuto in varie parti del mondo. Insomma, di cose da raccontare ne ha a bizzeffe. Eppure queste avventure purtroppo non sono particolarmente appassionanti, ma scritte in maniera un po' piatta e superficiale, molto scorrevole. Avrei preferito un maggiore approfondimento sia storico che psicologico. Capisco che il punto di vista sia quello di un orsacchiotto, però è davvero tutto troppo... semplice.
Tutto sommato è una bella storia e ci sono alcuni capitoli che mi hanno emozionata molto, quindi sento di consigliarla se siete in cerca di una lettura leggera raccontata da un punto di vista diverso dal solito.

Molto carino :)



4 commenti:

  1. potrebbe piacermi!
    comunque ti ho scoperta per caso e devo dire che il tuo blog mi è piaciuto molto... mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa, grazie mille e benvenuta! :D

      Elimina
  2. L'idea di questo libro è davvero carina! *_*

    RispondiElimina