Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

lunedì 5 maggio 2014

Recensione: "Ho il tuo numero" di S. Kinsella



.Ho il tuo numero.
di Sophie Kinsella


Titolo: Ho il tuo numero
Autore: Sophie Kinsella
Editore: Mondadori
Collana: Numeri Primi
Prezzo di copertina (flessibile): 13,00 €
Voto:quasi perfetto

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita...


Premetto che ho cominciato questa lettura per distrarmi da un periodo difficile, con la speranza di ridere un po', e non sono stata affatto delusa! Trattandosi di Sophie Kinsella, i dubbi erano pari a zero.
Come al solito, la protagonista (Poppy) è, come tutte le eroine di questa scrittrice, sconclusionata, esagerata, folle, e soprattutto incosciente
Si tratterà pure di un personaggio poco realistico, ma in fondo un romanzo è un'opera di fantasia, ed è molto divertente leggere di avventure di persone così, pensando magari a quante volte anche noi siamo andati vicini a compiere follie del genere!
La storia mi è piaciuta molto perchè ci fa rendere conto di quanto la tecnologia sia entrata nella nostra vita, condizionandola, e mostra che non sempre è un male. Parlare di persona è sempre la cosa migliore, la gioia più grande, ma anche un sms, ormai, ha il suo significato. Anche un sms o una mail possono condizionarci e cambiarci la vita. E' una semplice conseguenza dell'evoluzione, e bisogna imparare a darle il giusto peso.
Altra cosa che mi è piaciuta tantissimo, sono le note a piè di pagina scritte dalla protagonista. Quanto le ho adorate! Divertenti e soprattutto un'idea originale, che alla fin fine ha caratterizzato tutto il romanzo.  


Come al solito, in questa sezione farò qualche commento un po' più specifico sul romanzo.
Per cominciare, devo dire che ho adorato alla follia i due protagonisti. Poppy e Sam sono meravigliosi. I loro scambi di sms sono davvero fantastici! Inoltre, mi è piaciuto molto come il loro legame sia cresciuto e maturato nel tempo. Una delle scene finali, la scena del bosco, caratterizzata dallo scambio di sms e dai pensieri di Poppy, è molto profonda, leggerla mi ha emozionata.
Per concludere, dico solo una cosa: quanta pena ho provato per Poppy quando si trovava in compagnia dei futuri suoceri! L'incubo di ogni ragazza! 




Non posso fare altro che consigliarvi di leggerlo :P





Nessun commento:

Posta un commento