Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

lunedì 10 luglio 2017

I Luoghi della Letteratura #9 - Biblioteca Angelica {Roma}

[.In questa rubrica parlerò di luoghi legati in un modo o nell'altro alla letteratura. Si tratterà solo di luoghi che ho visitato personalmente, vi mostrerò quindi foto scattate da me e commenterò con gli appunti che ho preso sul posto, citando la fonte in caso contrario.]



Un altro bellissimo luogo pieno zeppo di libri...
Biblioteca Angelica
a Roma

Il 7 maggio 2017, con la mia amica Bri di Se stasera siamo qui, oltre ad essere andata alla Biblioteca Nazionale dell'Accademia dei Lincei e Corsiniana (link al mio post), sono andata anche ad un'altra visita guidata, stavolta alla Biblioteca Angelica. Anche questa volta vi lascio alcune informazioni prese dal loro sito ufficiale, e tra parentesi quadre [come queste] trovate i miei commenti :) Tutte le foto che vedete nel post sono state scattate da me :)




[Come sempre, per ingrandire le foto e vederle meglio, basta cliccarci sopra :) ]


La Biblioteca Angelica, fondata nel 1604 dal vescovo agostiniano Angelo Rocca, fu la prima biblioteca europea aperta al pubblico.
[Ancora oggi è aperta al pubblico, potete leggere libri portati da voi oppure consultare i volumi presenti in sede. Trovo che sia un'opportunità bellissima.]
Il fondo antico è stimato in circa 120.000 volumi relativi prevalentemente al pensiero agostiniano e alla storia della riforma e controriforma.



[Quello che vedete in foto, è il primo volume stampato in Italia. Per la precisione, è stato stampato a Subiaco nel 1465 dai tipografi tedeschi Conrad Sweynheym e Arnold Pannartz. Di questo libro in particolare esistono solo diciassette copie al mondo, tre di queste sono in Italia.]


Voi ci siete stati? Vorreste andarci? :)



2 commenti:

  1. Del primo libro stampato in Italia sicuramente ne avrà parlato il mio professore di Storia dell'illustrazione..ma io non me lo ricordo perché non ero molto attenta (e dopo tre ore,mi pare pure giusto u.u). Comunque, bel posto *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah magari te lo sarai sognato xD

      Elimina